Er Majesty s01e08½

20 aprile 2011 § 3 commenti

Se a voi capitasse di avere un finto programma radio e, dopo aver registrato una puntata disastrosa e in nessun modo divertente in cui per un’ora avete parlato di un serial killer, decideste di buttare tutto nel cestino e ricominciare da capo, di cosa parlereste?
La risposta è una sola: Hitler.
In questa ottava puntata e mezzo di Er Majesty si parla di come qualcuno festeggia il compleanno di Hitler [che è oggi!], ma anche di come Claire, nel radiodramma di Ernesto Baj, si appropria di un pettine. Nell’Angolo dell’Ebreo invece si discetta, tra le altre cose, di creme anti-age, mentre nella nuova rubrica di libri Calvisi legge i classici si dovrebbe parlare del Ritratto di Dorian Gray. Gualtiero Bertoldi [quello di Sanjuro] ci aggiorna con gli ultimi Dispacci dal fronte, e qualcun altro ci telefona perché evidentemente non ha mai imparato a usare un cordless.
E tutto in meno di venticinque minuti, per vostra fortuna.

Annunci

Er Majesty s01e07

8 aprile 2011 § 1 Commento

Esiste la crisi della settima puntata? Sentire questa nuova puntata di Er Majesty potrebbe aiutarci a scoprirlo.
Comunque, si discute di donne che parlano troppo, nel senso di Alessandra Mussolini intervistata dal nostro Klaus Davi, o dei corsi sulle scrittrici all’università. Poi parla Elisa nella Posta del Cuore; parla Claire nella straordinaria quarta puntata del radiodramma di Ernesto Baj, Claire Survive. E parla – no, aspetta, c’è chi non parla per niente.

Er Majesty s01e06

25 marzo 2011 § Lascia un commento

Uno su Radio Maria ha detto che il terremoto in Giappone è stato un castigo divino. Noi su Er Majesty diciamo che uno ha detto che il terremoto è stato un castigo. Chi è peggio?
Ne parliamo con Riccardo Di Vanna, l’uomo dietro il programma radiofonico sui libri più importante dopo Fahrenheit, cioè Aleph. Come fu che il cagnolino rise. Non ne parliamo con Elisa, che ha preferito diffondersi sul sesso anale. Non ne parla l’Ebreo, che è rimasto di gran lunga più scosso dalla morte dell’orso Knut. Non ne parla nemmeno Claire Survive, il radiodramma di culto scritto da Ernesto Baj. Ma va be’, tanto in Giappone a quest’ora avranno già ricostruito tutto.

Er Majesty s01e05

10 marzo 2011 § 4 commenti

Una nuova puntata di Er Majesty! Che si può ascoltare con le cuffie! L’amore vince sempre sull’invidia e sull’odio!
Davvero. Parliamo di amore con Elisa, ovviamente, quella della Posta del Cuore; ma anche di rugby con l’Ebreo, di banane e scoiattoli nella seconda attesissima puntata di Claire Survive, il radiodramma di Ernesto Baj. E sì, anche dell’ebbrezza di una capa quando è rezza! OMFG!

[Il racconto del mese #15]

24 febbraio 2011 § 4 commenti

Avete visto Black Swan? Parla di una donna che viene continuamente interrotta mentre si masturba e alla fine impazzisce (cit.).
No, sul serio. Io ancora non l’ho visto. Ne parlo solo perché c’è Natalie Portman, che sta pure nel racconto di questo mese, che ha scritto Alessandro Milanese, che ancora non ha visto Black Swan nemmeno lui.
Il racconto si chiama N.P. L’avete letto? Parla di un uomo che vie– no, dài. Leggetelo. E’ anche l’ultimo racconto del mese, nel senso proprio di ogni mese a venire. Questa rubrica chiude. E questo blog, come avrete notato, è in pausa. Magari si riavrà [il blog, non la rubrica], magari no. E’ una situazione strana. Un po’ come quando si viene continuamente interrotti mentre– ecco, andrò avanti così tutto il giorno.

Er Majesty s01e04

20 gennaio 2011 § 12 commenti

La quarta puntata di Er Majesty e con ogni probabilità già siete stufi. Vi capiamo. Per venirvi incontro ci siamo tenuti poco oltre i venti minuti e abbiamo parlato di roba importantissima tipo  la ragazza che non riusciva a prostituirsi e il decadimento delle pagine culturali dei quotidiani. In più: l’angolo dell’ebreo, Lady Gaga e la prima, attesissima puntata di Claire Survive, un radiodramma [lo sappiamo, lo sappiamo…] scritto da Ernesto Baj con la colonna sonora di Bernard Herrmann.

[Il racconto del mese #14]

16 gennaio 2011 § 4 commenti

Quante cose sapete del Messico? No, sul serio. Io quasi niente. So solo che i messicani parlano lo spagnolo, che sono i rumeni dei californiani e che hanno inventato l’influenza suina.
E’ per questo che non vedo l’ora di leggere Messico!, il nostro primo racconto del mese dell’anno (?), scritto da Daniele De Serto. Che potrebbe anche non fornire nessuna informazione rilevante sul Messico, potrebbe addirittura non esserci mai stato, in Messico, ma che ha pubblicato racconti su varie riviste e si è preso la briga di mandarcene uno pure a noi – al contrario di te, esperto del Messico dei miei stivali. Ok, il nome ufficiale del Messico è senza il punto esclamativo: adesso sta’ zitto e leggi.